If you want to get out there and start dating, you need to start doing something about it. For those times when you can't make up your mind. You can just say, I like your shirt. If you know her well enough, try a tickle! Make sure it is blank enough to use it. Don't try to control her, be there for her if she messes up! Be spontaneous. Don't start worrying about what disasters could happen, because that way they are far more likely to. Think of some things that your partner accepts about you. You can do it again. Items such as a fluffy hot water bottle or teddy, a negligee or a beautiful candle to highlight how much you miss them at night time and wish you could be there with them. Instead of needing to wow them with expensive gifts, dinners, and vacations, you can please them with gestures that are less expensive. A girl who san antonio dating sites finds you funny is far more likely to fall for all your charms! Be open to the possibility los angeles dating service that you may not like each other. It can be a business suit,a nurse outfit,or a sexy spy costume or others like a french maid costume and etc. Stop calling! I know how u feel ive been there. Do some research -- but not too much People are going to Google each other and that's OK, but don't go overboard with your background checks. Don't talk about other girls. In this day and age, you can never be too safe. Don't be shy at making use of your abilities to convey the side of things, from pulling faces to walks! If he finds talking annoying, leave him. Say it when you are absolutely ready. It will relax her and open her up for more exciting phoenix personals things. You could even go a step forward and ask him out on a date instead. Discuss the future. Add a necklace or a bracelet to put up with the look. How to Build Steps Towards a Better Relationship. Girls need to be reassured that they are cared for. Be fun. But you need to look around to see if there are any guys you may be interested in. If you're so desperate that you're doing that,then that's a really bad sign. Don't be too forward: you're a human, not a god.

Facebook e Twitter influenzano i risultati di Google

Qualche settimana fa Rand Fishkin scriveva su SEOMOZ questo articolo: Facebook + Twitter’s Influence on Google’s Search Rankings. L’articolo parla della correlazione tra la quantità di share/like su Facebook (e Twitter) e il posizionamento di una pagina nei risultati di ricerca di Google: più una pagina Web riceve like o viene linkata da Twitter meglio questa si posiziona, a parità di altri fattori, su Google.

I dati raccolti e presentati nell’articolo eleggono Facebook come il Social Network più influente lato SEO, al contrario di quanto é sempre stato sostenuto dalla stessa comunità SEO, che vede in Twitter un valente alleato e reputa Facebook meno importante.

Si tratta di dati molto importanti che mostrano la correlazione tra i like e tweet ricevuti da un documento Web e il rispettivo posizionamento sui motori di ricerca. In pratica segnali che i motori di ricerca elaborano relativamente alle metriche di “popolarità” non sono più solo relative alla quantità di inbound link o al numero di visite che un sito riceve, ma anche dal numero di “mention” all’interno dei Social Network.

Personalmente non mi ha sorpreso la prevalenza di Facebook su Twitter nell’attribuzione di popolarità, ecco perchè:

  • Google pone le sue fondamenta sul concetto di PageRank. Nel 1998 quando è stato pensato non esistevano i Social Media, i link verso una pagina Web venivano quindi considerati come un “voto” a favore della pagina verso cui puntavano. La trasposizione odierna di questa attività consiste nel cliccare sul pulsante “like”, ed il numero di coloro che lo possono fare è di gran lunga superiore rispetto a coloro che possono creare un link. Tra le due azioni sicuramente quella meno impegnativa e di conseguenza più frequente è cliccare sul pulsante “like”. Perché quindi non iniziare a considerarlo nelle metriche di posizionamento? La filosofia di Google non è variata. Il pulsante “+1” di recente creazione è un chiaro segnale. Google tenta di riappropriarsi di un qualcosa che ritiene importante: l’opinione degli utenti.
  • Twitter è importante nella mente americanocentrica della comunità SEO. La sua diffusione in altri paesi non è così capillare. I motori di ricerca ragionano su scala globale, nessuna sorpresa che il Social Network più diffuso – Facebook – domini su Twitter. Da italiano quindi non mi stupisco…
Cosa fare quindi? Se non avete una di queste social bar procuratevene subito una!


social bar che aumentano la possibilità di una pagina di ricevere like o tweet

Pataphysical Turkey: SEO Contest

The SEO contest “Pataphysical Turkey” has just begun. The contest is a playground for the students, a way to apply the best practices learned during the SEO workshop we had last week at SPD.

The SEO workshop was one week long, 3 hours a day. The workshop covered the following topics:

  • why SEO matters
  • the anatomy of a search engine
  • search engine results pages (snippets and Google Universal Search)
  • indexing barriers
  • keyword research
  • onsite factors and offsite factors
  • what is pagerank and pagerank sculpting
  • link building strategies
  • web analytic tools

The workshop was meant to provide the students with the right tools a 360° professional web designer needs. There’s no learning without practice, for this reason there is a contest: students’ job is to optimize a web page for the keyword phrase “Pataphysical Turkey”; the page might belong to a blog, a personal website, it might be on Facebook, Twitter, YouTube, … wherever. There are no rules, the contest will end on July the 1st.

Here are the students pages, check them out:

Video Engine Optimization

This is a brief tutorial on Video Engine Optimization (VEO) i.e. how to optimize a video to rank well on Youtube and other video platforms.
VEO is a particular kind of “engine optimization”. When optimizing for Search Engines content, code and link structure (both internal link and backlinks) we know are the key ingredients. When it comes to video optimization code is not an option, link structure is important and content is mandatory.

Content writing

To optimize a video for good ranking all you need to do is to follow the instructions below. I provide an example video here and suggest to reverse engineer videos that rank well, just make a search for the keyword you want to optimize and see what the others did. So here are the steps:

  1. choose a keyword (for my example i choose the topic: Video Engine Optimization Tutorial)
  2. use it in the video filename (my original video is called: video-engine-optimization-tutorial.mov). The use of hyphens is perfectly of here to separate keywords.
  3. use it in the Title (e.g. Video Engine Optimization – 30 seconds tutorial). Here the same rules for search engines optimization apply: use your keywords within the title, but don’t be to strict to them. Try to provide something interesting for the user, something that catches the eye. And don’t forget: users are on youtube for different reasons, one of them is to entertain themselves, so… be entertaining and interesting.
  4. use it in the description. The description is shown in the search results with the title and a frame of the video. This is probably the moment when your copywriting techniques come handy. This is the very point when people decide weather or not clicking on your link. So write it carefully and choose the best possible frame from the video (*)
  5. do some keyword research on competitors video and pick up tags for yours, including of course the keyword you want to rank well for, but do not limit to this
(*) Why is the displayed frame important? Because – look at your own habits if you have any doubt – people often make their decision on what to click on based on this frame. You may choose between 3 frames, not every frame of your movie. These are the frames at 1 third, middle, and 2 thirds of your movie length, so when video editing the movie take particular care about these three frames. This is the billboard of your movie!

Link structure (backlinking)

Forge a link to the uploaded video including the keyword in the anchor text (e.g. “a video tutorial explaining video engine optimization” from a website you can place natural links from) and do some buzz marketing and seeding activities on places where conversations about the subject of tour video take place. Don’t forget search engine Google is owner of Youtube, i don’t believe it doesn’t take backlinks into account when it come to ranking and positioning videos in the video results list.
Have nice time and… rank well!
Since video optimization for ranking purpose is quite a new “science” please share your comments below, it’s much easier to learn and find out new stuff if we do it together.

Design Muschiato

Quest anno al workshop di posizionamento sui motori di ricerca (what is SEO?) organizzato presso la Scuola Politecnica di Design – Master in Web Design – si parla di Design Muschiato 🙂

Che cos’è il Design Muschiato? Difficle da dire. Un misto di Architettura, Design, Arte e Grafica, dall’odore intenso, dolce e muschiato. Taluni dicono che abbia un forte effetto afrodisiaco.

design muschiato. che profumo!

Fig4. Pelle muschiata. Che profumo!

Per saperne di più visitate i siti degli studenti:

Buon divertimento!

Out of office reply

I’m out of the office (and the world in general) until March 4th as I
try to relax my way through Argentina, applying sunscreen than can
block radiation rays and trying things I’ve never done before.

I won’t be online for the next few weeks, but I hope I’ll see you back
here when I get back.

Try not to miss me too much and play nice. I leave you with the words
of Einstein: Reality is merely an illusion, albeit a very persistent
one.

Love,
Marco

10people: PR6

Aggiornamento della barretta verde di google porta la home page di 10people ad avere un pageRank 6. Risultato inatteso che per certi versi non ci spieghiamo nemmeno. E’ proprio vero che ormai il pageRank non conta più nulla 😛

Donate with google Adwords

We got used to see paypal donate button on quite a few websites:

If you’re a paypal subscriber it’s quite easy and fast to make a donation: click on the button, select an amount from your account and in less than one minute you’re finished.

There’s a new way which is becoming quite popular these days: use google adwords to make donations. How? Well it’s even easier than with paypal and much less expensive for the user.
Google adwords model is well understood: when you click on a google adwords the advertiser pays for the click, the revenue is shared between google and the site owner.

When visiting a website with extremely useful content – or that offers very good services for free – generally you can find some google adwords boxes. Just click on one of those and you are donating money to the website owner. Easy, innit?!

sberle volanti

[Nota: vi ricordate il numero di pagine tornate da google per la ricerca ?
al 30 ott 2007: 1.200 circa.
al 30 nov 2007: 9.380]

sberla volanteNon si tratta di quattro sberle in padella, di pugnali volanti, o di una rievocazione in chiave moderna dell’ A-team. Qui si parla proprio di sberle volanti. Ma cosa sono queste sberle volanti? E’ facile, anche quest’anno è iniziata la gara di posizionamento per gli studenti del master in Web Design, che consiste nel posizionare un sito o un blog per questa parola chiave.

Il compito ha un esempio puramente didattico e serve a far toccare con mano agli studenti alcune tecniche di SEO. Serve loro a capire quali sono i fattori importanti per un buon posizionamento. Il corso non è finalizzato alla creazione di provetti SEO, quanto piuttosto alla comprensione delle tematiche legate ai motori di ricerca nel ciclo di vita del (re)design di un sito.

Speditemi i link i vostri siti. Provvederò a pubblicarli in questo articolo. Un link per iniziare non fa male.

Eccoli:

Ho trovato questa chicca, di tanti anni fa, qui di schiaffi e ceffoni volanti se ne vedono parecchi davvero!

Quando google aggiornerà la prossima volta il pageRank? Oggi!

Pare presto, visto che ad oggi sono 171 giorni che non lo fa – o meglio, noi non lo vediamo nelle nostre simpatiche toolbar, dietro le quinte la situazione è diversa.

Ecco un utilissimo link per rimanere al passo con l’ “aggiornamento” del PR

UPDATE: finalmente ha aggiornati (oggi 27 Ottobre 2007, i ragazzi della seocompany in california ancora non lo sanno, perchè nel weekend solo i liberi professionisti lavorano :-)), aspettava evidentemente l’ora legale, si sa, google non lascia nulla al caso. Vediamo un po’ di effetti su siti che mi sono cari:

  • l’articolo tradotto di bruce tognazzini sull’interaction design ha preso il suo bel PR 5 che si meritava, che ha avuto un riflusso positivo anche sul blog.
  • ordine e fondazione degli architetti di milano sono stabili a PR 5, così come il sito di alizarina
  • nota dolente per il mitico Peppe e gdesign, che scende da PR 6 a PR 5. Ma son sicuro che apena il nuovo sito sarà di nuovo online… pioggia di link!
  • stabile anche xyz reply, che grazie all’articolo “cos’è il web 2.0” rimane stabile con il suo PR 6
  • si tappa lo champagne anche per italian applications il sito che aiuta ricerca e impresa a trovarsi, che passa nel giro di un anno dalla pubblicazione a PR 5

Ci vediamo al prossimo daylight saving time 😛

Offerta dell’estate: un link per un articolo

10people è una rete di professionisti che opera nell’ambito della comunicazione digitale. Se siete lettori di questo blog saprete che i temi maggiormente trattati sono relativi ai motori di ricerca, alla teconologia PRADO e al web marketing. 10people è una rete aperta, alla quale tutti possono partecipare. Grazie a questo blog abbiamo già conosciuto diversi professionisti che sono diventati nostri collaboratori.

Da oggi potete partecipare al blog di 10people e ricevere in cambio un link al vostro sito. Non si tratta di uno scambio di link. Semplicemente il nome dell’autore (in questo caso , collocato di fianco a data e categoria, subito sotto il titolo dell’articolo), è un link all’URL inserito in fase di registrazione.

Registratevi e iniziate a scrivere. Se l’articolo sarà originale e inerente ai temi trattati dal blog saremo lieti di pubblicarlo.